Roberto                 Lachin

Biografia

Biografia

Ha sempre vissuto a Venezia, a contatto con la bellezza e la cultura di una città unica al mondo, e ha sviluppato fin da piccolo l'amore per le arti e la fotografia, in particolare.

Inscrito en el famoso círculo fotográfico “La Góndola”, publica con solo 17 años su primer libro de poesías “Cuartos de alquiler”, con el que gana el prestigioso concurso literario nacional “Premio Cittadella”.

El inesperado e importante impacto mediático de reconocimiento, lo induce a dedicarse con mayor compromiso a la literatura: nacen así otras dos recopilaciones de poemas, “La sólida nada” y “La ofensiva respuesta”, y sucesivamente los ensayos “Historia del liberalismo Europeo”, “Crítica de la crítica leopardiana”, “El existencialismo de Jean Paul Sartre”.

Anche così, non abbandona mai la sua profonda passione per la fotografia e la grafica (le copertine dei suoi libri sono le sue opere, così come la grafica e il montaggio di tutte le sue opere), e continua a pubblicare su riviste locali e nazionali, copertine, ristrutturazioni grafica sperimentale e riproduzioni fotografiche accompagnate da commenti.

Una volta conseguita la Laurea in Giurisprudenza, si dedica sempre più alla professione legale e all'attività politica, ma mai abbandonando completamente la letteratura e la fotografia, continuando a coltivare l'ambizioso progetto di un'opera antologica in cui le sue poesie e le sue fotografie possono essere integrate in una singola storia.

L'attività professionale sempre più assorbente si trasforma ancor più un ostacolo insormontabile per qualsiasi nuova ricerca e produzione artistica, pero l'attività fotografica e letteraria, pur limitata, rimane costante in questi anni: infatti, la sua passione per i viaggi che intraprende anche per lavoro, gli offrono l'opportunità di continuare a catturare, attraverso l'obiettivo, le immagini di paesi e culture con gli occhi del viaggiatore che è veloce ma mai disincantato o assente.

Dopo un'operazione chirurgica dovuta a un problema cardiovascolare, che inevitabilmente mette fine alla sua frenetica attività professionale, riprende la sua dedizione alla letteratura e alla fotografia, pubblicando nel 2016 un nuovo libro di poesie "Ómnibus", successivamente tradotto anche in spagnolo, e riproponendo una nuova edizione di "Camere in affitto", da tempo impossibile da trovare.

Attualmente vive e lavora a Panama e Venezia, da dove continua a promuovere e valorizzare gli scambi artistici e culturali tra Europa e America Latina, promuovendo eventi di solidarietà e beneficenza e iniziative a favore delle comunità locali, a cui devolve integralmente il ricavato dalla vendita di tutte le sue opere letterarie e artistiche.

l'autore

Nome: Roberto Lachin

Posizione:

Panama City, Panama
Venezia, Italia

Recentemente ha presentato il suo libro «Distanze» dove raccoglie le immagini di diversi luoghi nel mondo. Molti dei quali sono luoghi esotici visitati dall'autore, che catturano momenti indimenticabili nelle fotografie.

Bibliografia e riconoscimenti

Saggi critici
Critica della critica leopardiana 1979
L'esitenzialismo di Jean Paul Sartre 1981
Storia del Liberalismo europeo 1982

Poesía

Il solido nulla 1976
L'Offensiva risposta 1977
Stanze d'Affitto 1978
Ómnibus 2016

Fotografia

Distanze - Viaggi nella memoria 2018

Premi

Stanze d'affitto
Vincitore XVIII° Edizione "Premio Cittadella" - Concorso Nazionale di Poesia - ottobre 1978
Omnibus
Vincitore VII° Concorso Letterario Internazionale - Locanda del Doge - Palazzo Boldrin
Cittadella della Cultura - ottobre 2018